WANDER

L’IMPORTANZA DI ESSERE UN SEI

Non possiamo scegliere in che data venire al mondo, il nostro piano astrale ed il nostro numero del destino lo decide, nemmeno a dirlo apposta, Mr. Destiny in persona!

Partendo però dal presupposto che il Destino sia nient’altro che il frutto delle azioni che compiamo durante il nostro cammino, possiamo scegliere quale numero del destino affibbiare, per esempio, alla nascita di un progetto rimasto in gestazione per mesi e mesi nel grembo del nostro cervello e del nostro cuore e che ad un certo punto, esattamente come un pargolo, inizia a spingere fortissimo perché ha voglia di vedere la luce.

Ecco, per quanto riguarda A Matter of ASPect, avevo fin da sempre scelto il mese di Aprile per la sua nascita e quando é stato il momento di scegliere il giorno, ho fortemente voluto che il suo numero del Destino fosse un bel 6!

Se vi state chiedendo come diavolo si calcoli questo numero del Destino, vi dico subito che è molto semplice: basta ridurre ad una singola cifra la somma di tutti i numeri che compongono la data, ad esempio:

18. 04. 2018 – 1+8+4+2+1+8 = 24 —> 2+4 = 6

Perché il SEI?

Beh, è molto semplice, ogni numero ha la sua caratteristica e, nonostante il mio numero preferito per significato sia il 9 (che rappresenta la completezza totale ed incarna la perfezione assoluta – racchiudendo in sé tre volte il numero 3, che per antonomasia è il numero perfetto – e proprio per questo mi mette ANSIA!), per A Matter of ASPect ho scelto il 6, numero che rappresenta il senso di Famiglia, lo Stare insieme, il Condividere.

Cit. da Visione Alchemica:

“Incarna il concetto di perfetto equilibrio e l’amore assoluto, è il numero dell’armonia e della bellezza, rappresenta il senso pratico unito ad una spiccata creatività; sensibile all’arte ha un innato buongusto, sobrio ed elegante, ama accogliere le sue amicizie in casa avendo un forte senso dell’ospitalità. {}”

Ecco, a parte il discorso del SOBRIO, nel quale non mi ritrovo moltissimo :-D, tutto il resto rappresenta pienamente la personalità che vorrei dare a questo Blog, che altro non è che parte della personalità che da molto più tempo caratterizza la mia persona!

La costruzione del nome è partita da un “Voglio che nel nome ci sia una parola che contenga ASP”,  ovvero le iniziali dei nomi dei componenti della mia adorabile famiglia, e da lì è venuto tutto il resto: percepire che le coincidenze legate a questa affermazione fossero poi estremamente positive, mi ha fatto capire che la strada fosse quella giusta.

A Matter of ASPect, è un nome abbastanza provocatorio: siamo cresciuti in un’epoca in cui ci hanno insegnato che apparire fosse più importante di essere;

Ora come ora, credo piuttosto che sia molto importante APPARIRE PER CIO’ CHE SI E’.

Credo che circondarsi di BELLEZZA (non parlo solo di oggetti ovviamente), di CIò /di CHI noi consideriamo BELLO, sia fondamentale per essere più FELICI.

Spesso osservo le persone camminando per strada (sono una grande osservatrice) e vedo molta, molta tristezza; Vedo tante labbra all’ingiù di persone che (secondo me) hanno paura di esprimere se stesse perché temono il giudizio altrui e allora si MIMETIZZANO nella massa e scelgono colori tristi e impersonali, così che nessuno le possa notare.

Il modo in cui ci abbigliamo è il primo passo per parlare di noi, senza aprir bocca, come dice “una certa” Rachel Zoe.

Magari sono solo mie congetture, magari alcune persone stanno benissimo “mimetizzate” perché è quello che vogliono, ma sono certa – e lo dico dopo che per 4 anni ho gestito la mia bottega d’abbigliamento – che là fuori invece siate in tanti a volervi esprimere diversamente e quindi apparire in modo diverso, ma non lo fate per i motivi di cui sopra.

Beh, io sono stufa di questo mondo grigio, VOGLIO I COLORI, e questo è assolutamente ciò che potete aspettarvi da questo salotto virtuale: un’esplosione di Colori, di cose Belle, Buone (secondo il mio punto di vista, ovviamente), racconti gentili e a volte nostalgici che possano essere da sprone per far uscire un po’ di colori in più per le strade e che spero possano in qualche modo darvi una spintarella per smettere di essere dei camaleonti e iniziare ad essere l’ANIMALE che meglio vi rappresenti!

Spero vi divertiate!

P.S.: Tranquill♫, in questo blog non parleremo di astrologia, ma sappiate che è senza dubbio una materia che su di me sortisce un certo fascino!

4 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *