COOK,  Poetic Licence

Banana Bread leggero? Yes we can!

Banana Bread, è la mia volta!

Tutti ne parlano e a me è venuta voglia di assaggiarlo!

Sì, cucino per ricordare, ma spesso mi piace provare manicaretti che mai avevo assaggiato prima…
anche perché così creo nuovi ricordi 🙂

La storiella, come al solito, è in fondo se ti va di leggerla.

Intanto ti lascio la ricetta di questo Banana Bread che ho cucinato cercando di renderlo più leggero rispetto al tradizionale procedimento, sostituendo il burro con la margarina vegetale ed eliminando la frutta secca (che magari ce la mettiamo l’inverno che viene!)

INGREDIENTI:

5 Banane (4 per l’impasto, 1 per la decorazione)
120g Margarina vegetale
120g Zucchero di Cocco
2 Uova*
200 g Farina 6 cereali* (o multicereali)
1 Limone*
1 cucchiaino di Miele*
1 bustina di Lievito per dolci
1 pizzico di Sale e uno di Bicarbonato

Q.B.:
Cannella

*questi sono tutti ingredienti che, quando riesco, vado a comprare dalla contadina: è una shopping experience fantastica e ti consiglio caldamente di cercare le fattorie che ci sono nella tua zona!
Sul sito Campagna Amica di Coldiretti puoi trovare tutti i mercati vicino a te!

PROCEDIMENTO

Inizia mettendo a riscaldare il forno in modalità statica a 180°.

Prendi le 4 Banane e schiacciale in un piatto fondo con i rebbi di una forchetta, ottenendo così una morbida polpa di banana, irrorala con il succo del limone di modo che il tutto non si ossidi.

In una terrina metti la margarina insieme allo zucchero di cocco e monta con una frusta fino ad ottenere un composto soffice.

Aggiungi le uova e il sale, mescola quindi il tutto per bene e ancora versa la polpa delle banane e mescola di nuovo.

Per ultimo inserisci la farina, il lievito, il bicarbonato e la cannella setacciandoli, così da non creare grumi, continuando a mescolare.

L’impasto è pronto!

Inumidisci lievemente sotto l’acqua corrente tiepida un foglio di carta da forno grande abbastanza da fuoriuscire dai bordi di uno stampo da plumcake, appallottolalo e modellalo all’interno dello stampo seguendone la forma. Versaci quindi l’impasto.

Taglia a metà per il lungo l’altra banana e adagiala sul top dell’impasto.

Inforna il tuo Banana Bread per 60 mins circa e prima di toglierlo dal forno controlla con lo stuzzicadenti che sia cotto al punto giusto!

Fa’ raffreddare.

SERVI CON BELLEZZA, BUONA MUSICA, SORRISI e GUSTATELO CON LENTEZZA! ♫ 🙂

Di questa ricetta ricorderò l’amarezza totale provata nel momento dell’estrazione dal forno, in cui mi sono resa conto che la banana tagliata a metà che avevo riposto on top era stata totalmente inghiottita dal bread.

Brutto Bread, brutto e cattivo! Prrrrrrr!

Scherzi a parte, tutta quell’amarezza è stata rimpiazzata nel giro di un paio d’ore, una volta che il Banana Bread si è raffreddato, dal gusto genuino assaporato al primo boccone, seduta in relax con i miei pelosi sotto il sole di un caldo pomeriggio di primavera, attorniata dai fiori e dalle piantine che abbelliscono il nostro terrazzino e stranamente proseguono magnificamente a testa alta nel cammino della loro vita che, ora che ci penso, è strettamente subordinata all’amore che provo per loro e quindi mi fa ricordare di annaffiarle… 

Caspiterina, adottare delle piante è una responsabilità grosssssisssima!

Beh, buone colazioni o merende bananose!!! 🙂

Intanto, se sei in cerca di una ricetta veloce e sfiziosa per un Pic Nic estivo, potrebbe piacerti anche il mio riadattamento del Cucumber Sandwich! 😛

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *